Vai al contenuto
Consegna gratuita in tutta la nazione
Consegna gratuita in tutta la nazione
Was ist ein Sonnenbrand?

Cos'è l'eritema solare?

Quasi tutti noi abbiamo sofferto di scottature solari in un momento o nell'altro - e molti di noi probabilmente non stavano indossando la protezione solare in quel momento. (Ops.) Se sapessimo davvero cosa succede alla nostra pelle mentre siamo casualmente sdraiati al sole per "solo altri 10 minuti", potremmo non essere così negligenti.

La scottatura è la reazione della pelle alle radiazioni UV estreme e indica un danno grave. Dopo appena 10 minuti di esposizione intensa ai raggi UV, la pelle instaura un sistema di difesa contro questo nemico.

Il primo segno di danno è il rossore. Questa è la risposta infiammatoria del corpo in situazioni che richiedono una riparazione ed è il risultato della dilatazione dei vasi sanguigni. La pelle comincia quindi a perdere idratazione e idratazione, il che si nota con una sensazione di tensione. Lentamente, le cellule della pelle si ispessiscono e si produce melanina (pigmento) (abbronzatura) per evitare che i raggi UV penetrino negli strati più profondi e danneggino il DNA delle cellule.

Se la pelle è esposta a una forte luce solare, può verificarsi una ipo- o iperpigmentazione, che si manifesta con macchie irregolari chiare o scure. Il corpo è in grado di affrontare danni minimi, ma se l'esposizione è maggiore della capacità del corpo di riparare e compensare, può avere conseguenze più gravi. Quando il DNA è danneggiato e i suoi meccanismi di riparazione sono inibiti, il cancro della pelle può svilupparsi.

Perché la pelle si spella?
La spellatura dopo una scottatura è il modo in cui il tuo corpo si libera delle cellule danneggiate che rischiano di "perdere il controllo" e diventare cancerose. A causa di questo pericolo, tutte le cellule danneggiate sono istruite a sacrificarsi attraverso meccanismi di riparazione all'interno delle cellule stesse. Questa morte di massa delle cellule fa sì che interi strati di pelle danneggiata si stacchino per essere sostituiti da altre cellule sottostanti.

Ho una scottatura, cosa devo fare adesso?
Prima di tutto, dovresti occuparti della causa del tuo problema: Si allontani immediatamente dal sole. Bevi molta acqua perché potresti essere disidratato. Se la pelle è molto vescica, si dovrebbe vedere un medico. Altrimenti, è importante ridurre l'infiammazione e cercare di ridurre il danno agli strati più profondi della pelle.

Fare un bagno fresco (senza prodotti aggiunti) e poi tamponare la pelle. Evitate le creme grasse perché possono impedire alla pelle di raffreddarsi e peggiorare la situazione. Invece, applica una generosa quantità di gel doposole lenitivo sulle aree arrossate e poi stai lontano dal sole e dal calore. Cercate ingredienti come il chiodo di garofano, la liquirizia, la lavanda, il cetriolo e la yucca per lenire l'irritazione, il dolore e il rossore. Cercate anche un incredibile ingrediente chiamato Alder giapponese, che accelera la riparazione dei danni al DNA indotti dai raggi UV. Combinato con ingredienti come le alghe e l'acido ialuronico che idratano la pelle, sarete sulla buona strada per una pelle più calma.

E no, non va bene uscire di nuovo al sole il giorno dopo! Ricorda che la tua pelle sta ancora guarendo e quindi ha bisogno di essere protetta dalla luce solare diretta per alcuni giorni. Ricordate che la pelle è un buon cronista. Anche con un buon prodotto doposole, possono essersi verificati danni irreparabili sotto forma di invecchiamento precoce della pelle o cancro della pelle che può non mostrarsi fino a più tardi. Pensateci due volte la prossima volta che decidete "solo altri 10 minuti" - il vostro sistema immunitario vi ascolta!

Articolo precedente Cosa fa il nuoto in estate alla mia pelle?
Articolo successivo Peeling - quanto è troppo?
Italiano